Crea sito

Il Concorso Fotografico Internazionale "L'Arte dell'Immagine" nasce nel corso del 2011 dall'idea di aiutare ed incentivare l'arte della Fotografia unita alla volontà di aiutare il lodevole lavoro di un'Associazione di volontariato. Nell'ampia rosa di associazioni tra cui scegliere, si decideva di optare per l'Associazione Italiana contro la Leucemia, AIL, che da anni lotta contro questo male, con un lavoro continuo e costante, spesso sostituendosi a quelli che dovrebbero essere i compiti di altre organizzazioni ed aiutando quindi noi tutti.

Perchè "L'Arte dell'Immagine" quale nome del concorso? Semplicemente perchè la Fotografia è annoverata tra le Arti principali ma non da tutti considerata come tale. Ci prefiggiamo quindi il compito di dare un piccolo aiuto a quest'Arte.

Ringraziamo in particolare l'Avv. Mario Ercole Crespi, Assessore alla Cultura, Giovani e Futuro presso il Comune di Busto Arsizio che ha concesso il patrocinio al concorso, supportando l'evento a titolo completamente gratuito.

Il Concorso ha avuto una nascita travagliata a causa dell'opposizione di alcuni ma ringraziando il lavoro ed il sostegno della Linea Amica del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e del DGSP - Uff.IV del Ministero degl Affari Esteri, possiamo finalmente iniziare la nostra avventura.

Nelle pagine successive troverete il testo del concorso, il modulo per l'iscrizione ed una pagina per chi volesse utilizzare PayPal per il pagamento della quota di partecipazione, troverete inoltre la versione in lingua inglese di questi testi.

Il concorso "L'Arte dell'Immagine" soddisfa le regole deontologhiche previste per i concorsi fotografici dall'Associazione Nazionale Fotografi Professionisti TAU Visual - come verificabile a www.fotografi.org/concorsi

Nota Bene

Diverse persone ci hanno riferito che poiché utilizziamo un sito su Altervista, quindi gratuito, non siamo affidabili. Vi spiego il perché di questa scelta; per la realizzazione del sito ci hanno chiesto 1300 euro... quindi abbiamo preferito costruirne noi uno qui gratuito ed utilizzare quei soldi per i premi e per la beneficenza. 

Per chi ha dubbi vale il nostro invito a fare una breve ricerca con il numero di partita iva della nostra agenzia per essere sicuri che esistiamo, quindi andare sul sito dell'AIL di Varese dove è pubblicato il concorso, contattare il Presidente della suddetta sezione e se ancora non vi basta contattare il Comune di Busto Arsizio per un'ulteriore verifica.

Grazie

Attenzione, il concorso non è riservato solo ai professionisti! Tutti possono partecipare.